Mini ascensore da esterno per migliorare l’accessibilità in casa

Abbattere le barriere architettoniche nelle abitazioni su più piani

La vostra abitazione è disposta su più livelli, ma non avete sufficiente spazio per installare un miniascensore interno? Un’alternativa elegante e funzionale per tutti gli abitanti della casa potrebbe è il miniascensore da esterno, che migliora l’accessibilità, aumentando il valore dell’immobile. 

Spesso, anche se lo spazio è poco, bastano pochi accorgimenti per rendere la casa in cui abitate da anni vivibile nel tempo e per tutti i membri della famiglia. In commercio esistono tante soluzioni per interno ed esterno che possono adattarsi anche al vostro caso. 

Montascale e miniascensori interni sono i più utilizzati da chi non ha uno spazio esterno di proprietà. Ma se avete un cortile o un giardino, potrete godere di tutti i benefici di un miniascensore esterno: vista panoramica, luminosità, comfort e design in linea con le caratteristiche architettoniche dell’edificio. 

Miniascensore interno o esterno? Dipende dallo spazio a disposizione

 Quando si valuta l’installazione di un miniascensore (o piattaforma elevatrice), la prima opzione che si prende in considerazione è quella di posizionarlo all’interno della casa. Il vano scala è di solito l’area più funzionale a questo scopo. 

Il modello Armonico Leggero di KONE Motus, per esempio, è un miniascensore dalle dimensioni estremamente ridotte, che può essere installato in un vano scala con larghezza minima 700 mm. Tuttavia, non è sempre possibile fare questa scelta, soprattutto negli edifici antichi, che spesso non hanno uno spazio sufficiente per l’installazione di una piattaforma elevatrice da interni, anche se molto piccola. 

In questi casi, un miniascensore esterno potrebbe essere la soluzione migliore, anche nell’ottica di modificare gli spazi per vivere in una casa senza barriere architettoniche

Resistente e confortevole, il miniascensore esterno valorizza tutta la casa

Posizionando il miniascensore lungo la facciata della vostra abitazione, manterrete inalterati la luminosità e l’ampiezza degli interni, e potrete godere di un ulteriore ambiente esterno, senza la scomodità di vani angusti, più arioso e personalizzabile nei materiali e nelle finiture, valorizzando la vostra casa ed il giardino. 

Il miniascensore esterno può anche essere una scelta architettonica e di design per chi si appresta a ristrutturare e riqualificare la propria casa, per renderla confortevole e vivibile nel tempo. Può essere personalizzato nelle finiture e nei materiali ed è importante che rispetti alcune caratteristiche tecniche particolari, per resistere alle maggiori sollecitazioni che un miniascensore posizionato all’esterno deve necessariamente sopportare rispetto ad una piattaforma elevatrice interna. 

Pioggia, neve e sbalzi di temperatura sono i principali pericoli per una buona tenuta nel tempo. Quindi una piattaforma elevatrice esterna dovrebbe avere un vano corsa resistente alle infiltrazioni e all’ossidazione. Inoltre, dovrebbe essere realizzata con materiali ignifughi e pannelli in vetro o plexiglass infrangibili, a prova di urti, compressione e vibrazioni. 

Una scelta accurata dei materiali è indispensabile per contribuire al buon funzionamento del miniascensore negli anni e a ridurre gli interventi di riparazione improvvisi, facilitando anche la manutenzione periodica

I miniascensori KONE Motus: Armonico e Dinamico

Il miniascensore Armonico di KONE Motus è un’ottima soluzione per qualsiasi spazio ed edificio, perché versatile nelle dimensioni e nell’estetica. Può essere installato in vani di diverse misure e personalizzato per adattarsi allo stile dell’abitazione in cui verrà installato. È disponibile con vano in muratura, castelletto a vista e tamponamenti in vetro o con tamponamenti e montanti in alluminio.

Il modello Dinamico è disponibile in alcune varianti per le istallazioni all’aperto. È una piattaforma elevatrice con trazione elettrica a vite, che funziona anche in spazi minimi. 

È silenzioso, a basso consumo energetico, si installa rapidamente e con opere murarie minime. Le versioni per esterno possono essere personalizzate combinando materiali e colori diversi. Inoltre, è possibile decidere quale tipo di cancelletto installare, valutando anche l’acquisto di un cancelletto motorizzato. Può essere utilizzato sia come miniascensore sia come montacarichi per facilitare gli spostamenti di persone con disabilità.

Servono dei permessi per installare una piattaforma elevatrice da esterno?

 Gli interventi che mirano all’eliminazione delle barriere architettoniche rientrano fra i lavori di edilizia libera. Tuttavia, poiché il miniascensore esterno modifica la sagoma e i volumi del fabbricato, può essere installato solo dopo aver ottenuto le autorizzazioni necessarie. 

I permessi da richiedere per l’installazione del miniascensore esterno dipendono dalla sua posizione e visibilità, dalla presenza o meno di vincoli artistici, storici o paesaggistici e dalla classificazione dell’immobile. 

Quindi è indispensabile avvalersi della consulenza di un professionista esperto, capace di valutare il caso specifico e consigliare la soluzione più adatta che valorizzi il vostro immobile, tenendo conto dei limiti imposti dalla legge. 

Il personale KONE della vostra zona (https://www.konemotus.it/provincia/) è a disposizione per consigliarvi, progettare e personalizzare il miniascensore più adatto a voi.