Un miniascensore per la tua casa

Scegliere un miniascensore è un’ottima soluzione per rendere un edificio più pregiato, bello e comodo e superare le barriere architettoniche, con il minimo ingombro e un investimento contenuto, senza affrontare interventi strutturali invasivi.

Il miniascensore, o piattaforma elevatrice, è ideale in case private poste su più livelli, come pure in piccoli condomini, uffici, negozi e qualsiasi tipo di edificio non provvisto di un ascensore al momento della sua costruzione.

La sua presenza facilita la mobilità quotidiana di tutti gli utenti: non solo anziani, disabili, persone reduci da infortuni o con patologie, anche lievi, che rendono faticoso affrontare ripetutamente rampe di scale, ma anche genitori con bambini e passeggini al seguito, persone che trasportano borse della spesa e bottiglie d’acqua e chiunque voglia muoversi in casa propria con maggiore comodità.

Silenzioso, funzionale e a basso consumo energetico, il miniascensore si adatta anche a spazi ristretti e allo stile della casa, rendendola più preziosa.

Le caratteristiche distintive del miniascensore

Il miniascensore ha alcune caratteristiche che lo distinguono dall’ascensore, anche se la funzione e il beneficio per l’utente sono simili. L’ascensore risponde alla normativa comunemente nota come “direttiva ascensori”, che ne definisce gli standard di funzionamento e di manutenzione, e ha particolari esigenze di spazio, mentre il miniascensore è regolato dalla “direttiva macchine” e viene pertanto chiamato macchina.

“Il design raffinato e le finiture personalizzabili si adattano allo stile dell’ambiente in cui si collocheranno.”

Il miniascensore ha una velocità contenuta, che può raggiungere un massimo di 0,15 metri al secondo. È ideale in case private, piccoli condomini, uffici, studi professionali, negozi e showroom, dove la rapidità non è la caratteristica principale richiesta rispetto al design e alla facilità di installazione. La velocità contenuta non richiede la presenza di uno spazio extracorsa, ovvero quello spazio che deve essere previsto sia in alto sia in basso, rispetto alla corsa dell’ascensore: pertanto il miniascensore è un impianto che funziona senza testata (spazio all’estremità superiore) né fossa (spazio all’estremità inferiore della corsa dell’ascensore). È quindi possibile installarlo in appoggio sul pavimento, senza ricorrere a lavori strutturali invasivi, con una progettazione semplificata e una procedura di montaggio e collaudo rapida.

Il miniascensore non è munito di gruppo trazione a bordo macchina e di conseguenza è più agile e leggero. Utilizza la corrente domestica 220V monofase e ha consumi energetici contenuti: due vantaggi fondamentali, che permettono anche a una singola famiglia di valorizzare la propria casa su più livelli con una piattaforma elevatrice.

La versatilità è una delle qualità che rendono il miniascensore ideale per un contesto abitativo: può essere installato in vani molto piccoli, larghi meno di un metro e con un ingombro poco superiore a un metro quadrato di superficie, ed è perfetto anche per essere utilizzato all’esterno di un edificio.

La possibilità di personalizzare le dimensioni e le caratteristiche del miniascensore durante la progettazione sono un valore aggiunto. Per esempio, in molte situazioni in cui lo spazio è ridotto al minimo si può optare per strutture e porte dalle dimensioni contenute.

KONE offre modelli silenziosissimi, dal design raffinato e dalle finiture personalizzabili, che si adattano allo stile dell’ambiente in cui si collocheranno: il miniascensore diventa protagonista dello spazio e lo caratterizza con personalità.

I modelli base possono essere progettati per effettuare anche una sola fermata tra un piano e l’altro o per raggiungere un ammezzato: la mansarda, la tavernetta, il garage o il giardino diventano più accessibili e si recupera la vivibilità completa e indipendente della casa.

Installare un miniascensore permette di accedere ai vantaggi fiscali legati alle norme sull’accessibilità: IVA al 4%, contributi previsti dalla legge n. 13/1989 e detrazione dalle tasse fino al 36% dell’importo.

Funzionalità immediata e valore futuro

Oltre al vantaggio che nasce dalla possibilità di spostarsi agevolmente con il miniascensore, installare una piattaforma elevatrice è un investimento che crea un valore duraturo.

Qualsiasi immobile che presenti dei dislivelli non serviti da un elevatore subisce un deprezzamento proporzionale al numero delle rampe di scale presenti.

Risolvere questo problema in modo strutturale è la miglior alternativa per preservare il valore immobiliare sia dei vari appartamenti di un condominio, sia di un’abitazione indipendente costruita con dei dislivelli.

Armonico di KONE Motus

Miniascensore Armonico di KONE Motus

Un miniascensore domestico dal design esclusivo e completamente personalizzabile.

Scopri

Dinamico di KONE Motus

Una piattaforma elevatrice domestica, ideale per mansarde e spazi con altezze ridotte.

Scopri